SONORA_zoom

SONORA

La storia di Sonora è la storia di una forma geometrica pura, la semisfera, perseguita da Magistretti per quasi trenta anni come un’ossessione e declinata in numerosi materiali e dimensioni. Nata nel 1976 in alluminio tornito raggiungeva già la dimensione di 100 centimetri, nel 1990 viene proposta in vetro soffiato acidato e nel 2003 in metacrilato. Quest’ultima variante tocca, tre anni dopo, la straordinaria misura di 133 centimetri ponendosi come dimostrazione di eccezionalità tecnologica. Sonora, maldestramente imitata nel mondo intero, è certamente una delle lampade più amate da Magistretti che riconosceva in essa la capacità di illuminare, e soprattutto di caratterizzare, un intero ambiente: sorta di volume contenuto in un altro volume che è la stanza.